Via Nazario Sauro, 9 - Bovisio Masciago (MB)

img copertina blog mo

15/12/2020 - 14:30

Manuale UNICHIM sulla valutazione e gestione dei rischi chimici in laboratorio

Manuale UNICHIM sulla valutazione e gestione dei rischi chimici in laboratorio

Siamo felicissimi di annunciare l’imminente uscita della nuova versione del Manuale 192 (la terza) dell'Ente ufficiale UNICHIM. Una guida completa sulla valutazione e gestione dei rischi chimici nei laboratori, a cui la Marco Ortelli Srl ha preso informalmente parte.

 

 

Che cos’è l’UNICHIM?

UNICHIM è l’Associazione per l'Unificazione nel Settore dell'Industria Chimica, sulla valutazione e gestione dei rischi chimici nei laboratori. 

Nata nell'ottobre del 1947 e con 73 anni di storia alle spalle, è responsabile di molti cambiamenti all’interno del settore. Negli anni '80 ha promosso con FEDERCHIMICA la nascita di CERTICHIM. Questa è una società di certificazione di Sistemi qualità al servizio delle aziende chimiche. Ma il percorso di UNICHIM si è spostato negli anni verso la certificazione della qualità nei laboratori di prova. Questo cambiamento essenziale è avvenuto durante la diffusione dell'accreditamento degli stessi laboratori a livello nazionale. La sua attività si è inoltre distinta con pubblicazioni e attività di formazione e con la produzione di oltre un migliaio di metodi di prova, molti dei quali tuttora utilizzati in laboratori nazionali. Dal 2012 è accreditata da ACCREDIA, sulla base della norma ISO 17043.
Da questa storia di tutto rispetto, nasce il desiderio di UNICHIM di creare, e ora aggiornare, il Manuale 192, ma di cosa si tratta esattamente?

Il Manuale: scopo e peculiarità nella valutazione dei rischi

Lo scopo di questa versione aggiornata del Manuale è quello di illustrare le principali metodologie utilizzabili per la valutazione del rischio chimico per la salute e la sicurezza nei laboratori. Il tutto, tenendo in considerazione la più recente evoluzione normativa*.

Il Gruppo di Lavoro Laboratori, istituito da UNICHIM nel 1997, ha pubblicato il Manuale 192-1 sull’uso dei gas compressi, il Manuale 192-2 dedicato alla gestione dei prodotti chimici e il Manuale UNICHIM 192-3 sulla valutazione e gestione dei rischi chimici nei laboratori. Quest’ultimo è stato scritto con un gruppo di specialisti creato ad hoc e dei quali anche Marco Ortelli, come titolare della Marco Ortelli Srl, ha fatto parte. 
Fra gli obiettivi del volume, anche quello di fornire a chi opera in laboratorio un supporto pratico nell’individuazione e nella scelta delle misure di gestione del rischio. Lo scopo è quello di fornire gli strumenti per poter coscientemente minimizzare i rischi per la salute e per la sicurezza. 
Con un taglio molto pratico, il Manuale UNICHIM intende anche affrontare temi di attualità, quali le esposizioni multiple nei laboratori, la valutazione del rischio di esposizione ad agenti cancerogeni e mutageni, l’utilizzo dei DPI (Dispositivi di protezione Individuali, tristemente noti e sulla bocca di tutti), la gestione dei rifiuti e gli scarti nei laboratori. 
La nuova edizione del Manuale contiene inoltre un Glossario, appendici dedicate ai riferimenti normativi e legislativi, sui pittogrammi di pericolo, l’elenco delle Indicazioni di pericolo H e i codici HP per i rifiuti e sulle Schede Dati di Sicurezza. Insomma, uno strumento indispensabile per chiunque lavori nel settore della sicurezza dei rischi chimici di laboratorio.

Come avere il manuale 192-3 UNICHIM

Mentre la lavorazione del manuale è ancora in corso, sembra abbastanza sicura la pubblicazione nei primi mesi del 2021. Per averlo sarà necessario collegarsi al sito UNICHIM (sezione Attività>Manuali) con un costo che dovrebbe variare fra i 70,00 e gli 80,00 Euro. 
Benché sia acquistabile da chiunque, la pubblicazione si rivolge più spiccatamente agli addetti al settore sicurezza. La Marco Ortelli Srl, lavorando con passione anche nella divulgazione dei temi della sicurezza ha, con fierezza, fatto parte di questo processo, continuando la sua missione all’interno del settore. 

 

*Il documento è stato aggiornato tenendo conto di quanto previsto dalla norma tecnica UNI EN 689:2019 sull’esposizione per inalazione ad agenti chimici, dalle direttive UE n. 2017/2398, recepita in Italia dal d.lgs. 44/2020 entrato in vigore il 24/06/2020, n. 2019/130 e n. 2019/983, che hanno modificato la direttiva cancerogeni 2004/37/CE, dal Rapporto tecnico UNI/TR 11707: 2018 sui modelli di calcolo per la valutazione del rischio chimico, dalla norma UNI TS 11710:2018 sulle specifiche prestazionali richieste per le cappe chimiche, dal regolamento 2016/425 sui DPI in vigore dal 21/04/2018 e dalla norma UNI ISO 45001:2018 che rappresenta uno standard internazionale per l’implementazione dei SGSL.